Layout

Cpanel

SPORT: un'altra buona iniziativa

LA DOMENICA DEL GOVERNATORE N. 75

Più sport nelle scuole
Più sport nelle scuole
Questa settimana abbiamo presentato la nuova legge regionale sullo sport.
Il testo prevede sostanzialmente tre novità. La prima è l'istituzione della figura del volontario dello sport, cioè colui che presta la propria opera presso le associazioni sportive. La seconda è l'abolizione del pagamento della tariffa per il rilascio del certificato di sana e robusta costituzione, previsto per la pratica sportiva non agonistica. La terza è la previsione della obbligatorietà della educazione fisica nella scuola primaria, per almeno due ore.

Istituito lo status di volontario sportivo
Istituito lo status di volontario sportivo
L'obbiettivo del provvedimento è quello di incentivare la pratica sportiva. Si fa poco sport, soprattutto ne fanno poco giovani e giovanissimi. Le due disposizioni sopra richiamate si commentano da sole.
Chi fa volontariato presso le associazioni sportive rende un servizio a tutta la comunità, per questo il suo ruolo va riconosciuto, come per esempio per i volontari della Croce Rossa o della Protezione Civile. Non far pagare la visita necessaria per fare sport serve ad incentivare ed i soldi spesi dal servizio sanitario regionale si risparmieranno più avanti, perché siamo di fronte ad una delle migliori forme di prevenzione in materia sanitaria. La misura più di impatto è la terza. L'educazione fisica nella scuola primaria è prevista dai programmi, ma di fatto lasciata alla discrezionalità degli insegnanti. È un grave errore perché così si relega lo sport ad una ruolo marginale e questo influisce negativamente su bambini e ragazzi, dal punto di vista formativo e del l'impostazione di una vita sana.

Il Piemonte ė la prima Regione ad introdurre questa obbligatorietà.
A quanti sognano. E' un'altra buona iniziativa.
Buona domenica e buona settimana.

 
 
Sei qui: Home Rubriche Domenica del Governatore SPORT: un'altra buona iniziativa