Layout

Cpanel

Siamo alle solite, altro che rinnovamento

b_350_450_16777215_10___images_loghi_riforme-a-costo-zeroo.jpgLA DOMENICA DEL GOVERNATORE N. 105

Siamo alle solite, decade il decreto salva Roma grazie all'ostruzionismo della Lega, ecco il nuovo decreto salva Roma targato Renzi. L'uomo del rinnovamento fa le stesse cose di prima, anzi peggio.
Non riesco a capire perchè in Piemonte abbiamo dovuto fare le riforme e mettere a posto i bilanci ed invece, a Roma, debbono andare avanti a fare buchi come se niente fosse.

Da Roma non arriva un euro per l'edilizia sanitaria, pur essendo questa una materia di competenza statale. Sui trasporti, oltre ad avere ridotto drasticamente i trasferimenti per il trasporto locale, lo Stato centrale non paga quanto deve sulle linee ferroviarie sovra regionali.
Così, ad esempio, gli Svizzeri minacciano di sospendere i collegamenti sulla linea Domodossola-Iselle-Briga. I nostri Comuni sono strangolati dal patto di stabilità.

A fronte di questa realtà, dobbiamo assistere ancora una volta a questo squallido teatrino. Aggiungo che la città di Roma gode in quanto capitale non di oneri, come qualcuno vuol far credere, ma di opportunità dal punto di vista economico, commerciale, turistico e fiscale.
Altro che Renzi il riformatore, mi sembra che l'obiettivo sia il potere, non il cambiamento.
Buona domenica e buona settimana.

 
 
Sei qui: Home Rubriche Domenica del Governatore Siamo alle solite, altro che rinnovamento