La sinistra del degrado pensa alle Olimpiadi

  • Stampa

Ieri abbiamo organizzato con Matteo Salvini un presidio a Torino, in piazza Galimberti, dove si trovano le palazzine ex Moi, immobili utilizzati per il villaggio olimpico di Torino 2006 ed oggi occupati abusivamente da clandestini alcuni dei quali si definiscono profughi. Una struttura segnalata come una vera e propria centrale dello spaccio. Questa situazione provoca molti disagi agli abitanti del quartiere e l'intera zona è andata incontro nel tempo ad un pesante degrado. Come si risolve il problema? Sgomberando gli edifici e destinandoli a case popolari per i nostri cittadini. In realtà, a Torino, nonostante quello che vogliono farci credere, le situazioni critiche sono diverse e la sinistra non se ne occupa, costantemente proiettata verso iniziative/immagine. Serve una nuova impostazione. Prima di parlare di come trovare le risorse per questo o quell'evento (dalle Olimpiadi in giù), ci si dovrebbe occupare dei Torinesi e di quelle zone della città che sono completamente dimenticate.
Buona domenica e buona settimana.