Layout

Cpanel

Elezioni: no al renzismo e immigrazione incontrollata

Oggi si vota, è un appuntamento amministrativo, ma con un forte significato politico. In campo ci sono due modi diversi di intendere la politica. Da un lato, il renzismo, fatto di selfie, di promesse, di un modo di affrontare le cose che si professa nuovo, ma che paradossalmente ricicla sistemi di potere e vecchie logiche che portano a non affrontare mai i problemi concreti. Dall'altro, Salvini e la Lega, unici a mettersi in sintonia con la gente e a dire la verità rispetto alle cose che stanno capitando. Noi non abbiamo bisogno di immigrati, eppure Renzi ed Alfano li invitano a venire con un approccio buonista fuori dalla realtà. I nostri cittadini vengano vessati di continuo dallo Stato, mentre nei campi rom si può fare quello che si vuole. Sono esempi di attualità, ma non marginali perchė squarciano anche il velo sulle scelte sbagliate in economia e politica estera dove ci si misura ogni giorno con aziende che chiudono e con una nostra totale ininfluenza sulla scena internazionale.
Buona domenica e buona settimana.

 
 
Sei qui: Home Rubriche Domenica di Roberto Cota Elezioni: no al renzismo e immigrazione incontrollata