Layout

Cpanel

Leggi tutto: Cassazione decida in tempi rapidiRegione: Cota, Cassazione decida in tempi rapidi

"La nostra unica preoccupazione e' che la Cassazione decida in tempi rapidi e utili perchè la campagna elettorale e il procedimento elettorale non risultino viziati dall'incertezza".

Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota.

LE DECISIONI DELLA GIUNTA REGIONALE

Legale, Torino-Lione, turismo, montagna, acqua pubblica, sanità ed agricoltura sono i principali argomenti affrontati questa mattina dalla Giunta regionale. La riunione è stata coordinata dal presidente Roberto Cota.
Legale. Approvate numerose delibere in materia legale presentate dal vicepresidente Gilberto Picchetto Fratin.
Inoltre, la Giunta ha dato mandato al presidente Roberto Cota di adottare tutte le iniziative istituzionali e processuali per ottenere un pronunciamento delle Sezioni riunite della Corte di Cassazione in tempi congrui rispetto alla data prevista per le elezioni regionali, ivi compresa, su proposta del vicepresidente Pichetto, la richiesta di sospensiva al Consiglio di Stato della sentenza del 17 febbraio scorso.
Torino-Lione. Come proposto dal presidente Roberto Cota e dagli assessori Barbara Bonino, Claudia Porchietto e Claudio Sacchetto, è stato delineato un impianto di governance capace di garantire il coordinamento del disegno strategico di rilancio e sviluppo della valle di Susa, che si inserisce nel piano di accompagnamento della nuova linea ferroviaria Torino-Lione. Nel dettaglio si prevede, come individuato dalla l.r. 4/2011 “Cantieri-Sviluppo-Territorio”: un coordinamento strategico affidato al comitato di pilotaggio guidato dal presidente della Regione; un coordinamento tecnico assegnato alla direzione Trasporti. Alle riunioni dei due organismi parteciperanno gli assessori e le strutture organizzative competenti per i fondi strutturali europei (Fondo europeo di sviluppo regionale, Fondo sociale europeo, Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale). Nelle fasi attuative si ci avvarrà del supporto di Finpiemonte e di SCR.
Turismo. Su proposta dell’assessore Alberto Cirio, viene garantita con uno stanziamento di 2 milioni di euro la messa in piena sicurezza, anche tramite interventi di natura igienico-sanitaria e l’acquisto di attrezzature o strutture mobili, degli impianti destinati all’organizzazione di manifestazioni turistiche organizzate da enti ed associazioni no profit nei Comuni fino a 5.000 abitanti. In questo modo si vuole consentire il mantenimento dell’offerta turistica del Piemonte e sfruttare le opportunità di promozione del territorio legate all’Expo 2015.
Montagna. Come proposto dall’assessore Gian Luca Vignale, sono stati definiti i criteri per l’attuazione di due misure del Fondo nazionale per la montagna: la concessione di contributi per complessivi 400.000 euro per l’acquisto e la manutenzione degli scuolabus da parte dei Comuni montani o parzialmente montani; il finanziamento con altri 400.000 euro di progetti per migliorare l’occupazione in microimprese già esistenti (meno di dieci dipendenti, fatturato o totale di bilancio non superiore a due milioni) e creare nuove aziende nelle zone montane.
Acqua pubblica. Cambia, come proposto dall’assessore Roberto Ravello, il regolamento regionale sulla concessione delle derivazioni di acqua pubblica. La nuova formulazione delinea un percorso autorizzativo più semplice e snello per la realizzazione di impianti idroelettrici, i prelievi di acqua per alimentare gli impianti geotermici destinati al riscaldamento e raffrescamento degli edifici, l’incremento delle produzione di energia mediante nuovi impianti sulle acque dei canali irrigui e del servizio idrico integrato, la sostituzione dei pozzi non più utilizzabili per cause tecniche. Si dà inoltre attuazione al principio del bilanciamento tra i benefici della produzione idroelettrica e il rispetto della direttiva comunitaria sulle acque per il mantenimento della funzionalità ecologica dei corsi d’acqua.
Sanità. Vengono aggiornate, su proposta dell’assessore Ugo Cavallera, le nuove procedure tecnico-amministrative per la programmazione, la gestione ed il monitoraggio degli investimenti in edilizia ed attrezzature sanitarie, che consentiranno la semplificazione e chiarificazione regolamentare, la riduzione dei tempi di attesa degli interventi programmati e dell’erogazione dei finanziamenti, la maggiore trasparenza del procedimento.
Agricoltura. Su iniziativa dell’assessore Claudio Sacchetto, in attesa dell’entrata in vigore del nuovo Programma di sviluppo rurale 2014-20 si finanzia con 38,5 milioni la misura che favorisce l’adozione di metodi produttivi compatibili con la salvaguardia e il miglioramento dell'ambiente e dello spazio naturale, e si dispone di proseguire fino al 31 marzo 2015 e con uno stanziamento di 6,5 milioni di euro l’attività di informazione sulla diffusione di conoscenze scientifiche e pratiche innovative agli addetti dei settori agricolo, alimentare e forestale. Inoltre, è stato adottato un programma di concessione alle aziende agricole che stanzia 3 milioni per interventi di ammodernamento aziendale conformi a quanto previsto dal Piano di sviluppo rurale.
Nel corso della riunione sono state anche approvati:
- su proposta dell’assessore Ugo Cavallera, il testo del protocollo d’intesa tra Regione Piemonte, Università di Torino e Università del Piemonte orientale per il funzionamento delle aziende ospedaliero-universitarie e l’integrazione delle attività didattiche, scientifiche ed assistenziali, nonché i fabbisogni formativi delle professioni sanitarie per la programmazione degli accessi ai corsi di laurea che le Università di Torino e del Piemonte orientale attiveranno nell’anno accademico 2014-15;
- su proposta dell’assessore Giovanna Quaglia, le varianti generali ai piani regolatori di Crissolo (Cn) e Vaie (To) e la variante di revisione al piano regolatore di Torre San Giorgio (Cn);
- su proposta dell’assessore Gian Luca Vignale, lo schema di convenzione con il Servizio Inserimento disabili della Provincia di Torino per l’assunzione a tempo indeterminato in Regione di 29 unità di personale disabile da inquadrare nella categoria B.

Tar: Cota, fatto di una gravità inaudita

“E’ un fatto di una gravità inaudita. Aspetto di leggere una comunicazione in forma ufficiale, non avendola ancora ricevuta, e poi commenterò”.

Lo dichiara il Presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota.

'E' il caso di smetterla di parlare a vanvera, lo dico leggendo certi comunicati dell'opposizione, che hanno solo l'obbiettivo di attaccare strumentalmente. Dopo l'invereconda vicenda dei ricorsi elettorali e dell'annullamento dopo quattro anni di elezioni dove i piemontesi hanno liberamente votato, adesso, almeno adesso, si usi un minimo di logica, evitando che il procedimento elettorale sia viziato da incertezze. Usero' tutto il buon senso possibile, facendomi carico anche della mancanza di buon senso altrui. Dopo tutto quello che ci e' stato fatto,almeno oggi , chiedo un po' di serieta' . Lo dichiara il Presidente della Regione Piemonte Roberto Cota.

Leggi tutto: Buona notizia per Mirafiori, ma aspettiamo produzioneFIAT - 'Buona notizia per Mirafiori, ma aspettiamo inizio e stabilizzazione produzione'

'Un notizia positiva e' sempre meglio di una negativa,dunque sono contento. Il vero elemento da commentare sara' pero' l'inizio e la stabilizzazione della produzione a Mirafiori'. Lo dichiara il Presidente della Regione Piemonte Roberto COTA sulle prospettive dello stabilimento di Mirafiori

 
 
Sei qui: Home Stampa Comunicati stampa