Layout

Cpanel

COSTI DELLA POLITICA – "Si dimostri risparmio su norma vitalizi o proporrò abrogazione"

"Sulla norma che prevede per i consiglieri regionali la possibilità di rinunciare al vitalizio, non starò certo a farmi triturare dal teatrino mediatico. Ho già detto che giudico la presentazione dell'emendamento un errore dal punto di vista dell'opportunità, un favore per chi vuole strumentalizzare, e sono in tanti. Visto che non si parla mai del contenuto della norma e si fanno inutili schermaglie nei talk show, dico chiaramente che o mi dimostrano inoppugnabilmente i risparmi che da questa norma derivano o presenterò io stesso una proposta di legge abrogativa, ponendo la questione di fiducia".

Lo dichiara il Presidente della Regione Piemonte Roberto COTA.

Leggi tutto: FCA, priorità è mantenere gli impegni per MirafioriFCA, COTA: “LA PRIORITÀ È MANTENERE GLI IMPEGNI PER MIRAFIORI”

“Fca mantenga gli impegni per Mirafiori”: è questa la priorità del presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, sulle ripercussioni che avrà sul Piemonte la costituzione di Fiat Chrysler Automobiles.
“Sulla Fiat, temo, si andrà avanti a fare molte chiacchiere da salotto - prosegue il presidente - Del resto, sappiamo che si parla di tutto tranne che delle cose importanti. Le aziende vanno via perché da noi non conviene fare impresa: ogni giorno, infatti, conviene sempre di meno perché lo Stato, invece di varare delle politiche di attrazione degli investimenti, ha assunto una linea di vera e propria dissuasione degli stessi. La mia non è un’opinione: parlano i fatti, in maniera incontrovertibile. E questa spirale perversa porta conseguenze negative anche sui conti dello Stato. Chi va via o chiude, di fatto, non paga le tasse”.
Altro tema sono i riflessi sul Piemonte. “Sulla Fiat e sulla sua presenza a Torino e in Piemonte c’è una vecchia tendenza a edulcorare le cose che è figlia di un meccanismo consolidato – puntualizza Cota - Al momento giusto un certo sistema si mette d’accordo per fornire una versione, diciamo di comodo. L’hanno fatto in passato per attutire l’impatto dei licenziamenti o per legittimare determinate operazioni urbanistiche. La tecnica è sempre quella. Allora oggi ci chiediamo: Fca manterrà gli impegni per Mirafiori? Ovviamente spero di sì, e Marchionne oltre ad essere un bravo capitano nel fare i propri interessi dovrebbe anche essere coraggioso e generoso e pagare il debito di riconoscenza per tutto quello che la Fiat ha ottenuto in passato”.
Cota lancia infine un allarme: “Il problema, però, è molto più grave e profondo e si deve risolvere per tutti: bisogna abbassare le tasse sul lavoro e sulle imprese ed eliminare la burocrazia. Il modello di funzionamento dei Tar, per esempio, fa rabbrividire. Occorre anche incentivare sul serio le esportazioni. Cioè, quello che sta facendo la Regione Piemonte con poche competenze e risorse, ma con tanto impegno”.

Leggi tutto: Carte bollate non sono nell’interesse della salute pubblica‘Ormai non mi stupisco più di niente. La struttura del punto nascite di Domodossola è stata chiusa perché non corrispondente ai livelli minimi di sicurezza previsti a livello internazionale. Il recente caso della donna trasportata all'ospedale di Alessandria dopo un'inutile sosta a Domodossola è del resto emblematico. Non so che cosa ancora ci dobbiamo aspettare, ormai il sistema è completamente impazzito e inaffidabile. Ma tutte queste carte bollate, alla fine, si fanno a tutela di chi? Certamente non della salute delle persone ’.

Lo dichiara il Presidente della Regione Piemonte Roberto COTA in merito alla sospensiva del Consiglio di Stato sulla chiusura del punto nascita a Domodossola.

Leggi tutto: FIAT, bravo capitano ora sia anche coraggioso"Un imprenditore va dove gli conviene, questo è certo. Da noi la situazione è quella che è, perché Roma fa di tutto per mandare via le imprese. Poi siamo in un sistema malato, dove ci si occupa di tutto tranne che dei problemi concreti. Dopo che la Fiat ha fatto le operazioni che doveva fare, adesso mi auguro che il bravo capitano sia anche coraggioso, e faccia subito ripartire Mirafiori".

Lo dichiara il Presidente della Regione Piemonte Roberto COTA.

FIAT - "Il problema è il sistema non competitivo e l’immobilismo di Roma"

"La situazione della Fiat è simile a quella di altre aziende, che trovano da noi un sistema non competitivo per quanto riguarda la produzione e il mercato. Il Governo a Roma dovrebbe preoccuparsi di questo, invece di aumentare continuamente la pressione fiscale sul lavoro e sulle imprese, e di varare politiche che deprimono i consumi. La politica industriale va affrontata con un disegno strategico che parta da questi punti fermi".

Lo dichiara il Presidente della Regione Piemonte Roberto COTA.

 
 
Sei qui: Home Stampa Comunicati stampa