Layout

Cpanel

‘Si tratta di un’opera importante, che insiste su un’area strategica per il turismo dei Laghi. Il via libera del governo regionale allo svincolo di Baveno è una risposta concreta ad una reale esigenza del territorio’.

Leggi tutto: Ok da governo regionale a svincolo di Baveno su A26Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Piemonte Roberto COTA al termine della odierna Giunta, che ha deliberato il via libera alla realizzazione dell’intervento riguardante ‘Autostrada A 26 dei Trafori - Lago Maggiore – termine autostrada. Realizzazione del ramo nord di completamento dello svincolo autostradale di Baveno al km 190’’.

"‘Al Piemonte spetterà proporzionalmente di più in ragione che dei costi standard, che riconoscono la virtuosità del nostro sistema sanitario. Ma resta il Leggi tutto: Bene il riparto che riconosce virtuosità Piemontesolito problema, che lo Stato abbia ridotto il montante del fondo sanitario.
Continueremo sulla nostra strada, incoraggiati dai risultati che conseguiamo giorno dopo giorno in ambito sanitario e lavoreremo da gennaio per il riconoscimento di ulteriori risorse in accordo con le altre Regioni".

Lo dichiara il Presidente della Regione Piemonte Roberto COTA, commentando l’esito della chiusura dell’accordo sul riparto del fondo sanitario nazionale 2013.

PER LA PRIMA VOLTA IN PIEMONTE AL SAN GIOVANNI BOSCO

RADIOLOGIA APERTA SINO A MEZZANOTTE: SI PRENOTA DA OGGI 

Leggi tutto: Radiologia notturna: partono le prenotazioniSu indicazione del presidente della Regione, Roberto Cota, per ampliare l’offerta sanitaria ai cittadini, per la prima volta in Piemonte viene introdotto il modello, già sperimentato in Veneto ed in altre regioni, dell’ospedale aperto anche in orario serale e nei fine settimana per esami diagnostici.

Accade al San Giovanni Bosco di Torino, dove dall’8 gennaio 2014 la Radiologia diretta dal dottor Carlo Alberto Cametti sperimenterà l’apertura serale sino alle 24 e il sabato mattina.

L’orario straordinario è già un fatto e non una promessa: da oggi infatti sono attive le prenotazioni, effettuabili tramite Sovracup, ed anche gli utenti già prenotati possono, sempre tramite Sovracup, richiedere lo spostamento dell'esame nelle ulteriori fasce orarie disponibili.

Il direttore regionale della Sanità, Sergio Morgagni, ha individuato l’ospedale San Giovanni Bosco dell’ASL TO 2 quale sede della sperimentazione perché ospedale di riferimento dell’area nord di Torino nonché presidio ospedaliero già dotato di una Radiologia attiva H 24 per i ricoverati e gli utenti del DEA di II livello e attiva dalle ore 8 alle 20 per i pazienti esterni, ai quali ora viene dedicata la nuova apertura straordinaria sino a mezzanotte e il sabato mattina.

Per il presidente Roberto Cota: “E' un primo concreto  passo per aggredire l'annoso problema delle liste  d'attesa, sul quale per anni nessuno ha avuto il coraggio di intervenire. Oggi, anche grazie  alla nostra riforma e alla riorganizzazione della sanità piemontese, siamo in grado di fornire questo nuovo servizio ai  cittadini, nonostante le difficoltà di risorse dovute ai continui tagli di  Roma. Riformare e riuscire ad offrire nuovi servizi non è un'impresa  semplice, ma lo stiamo facendo. Ringrazio naturalmente tutti gli operatori della Sanità che rendono concretamente fattibile con la loro  professionalità e dedizione  questa novità.”

Per l’assessore Ugo Cavallera: “l’estensione dell’orario della Radiologia fino alle 24 ed il sabato mattina è una risposta concreta e ci auguriamo efficace all’esigenza di ridurre i tempi di attesa di alcune tipologie di esami e visite che rappresentano un problema fisiologico della sanità italiana ed europea. E’ una risposta che, assieme all’appropriatezza delle prescrizioni dei medici di medicina generale  e ad un ulteriore coordinamento delle agende di prenotazioni delle aziende sanitarie regionali e delle strutture private accreditate, può contribuire a contenere il fenomeno entro limiti accettabili e gestibili.”

La fase sperimentale durerà 6 mesi, in cui si potranno effettuare TC sino a mezzanotte tutti i lunedì e mercoledì non festivi, RM tutti i giovedì ed Ecografie tutti i sabato mattina dalle 8 alle 13.

All’attività aggiuntiva notturna parteciperà sia il personale del San Giovanni Bosco che gli operatori della Radiologia dell’Ospedale Maria Vittoria.

“Questa sperimentazione è un importante riconoscimento per la Radiologia del San Giovanni Bosco, che ha raggiunto il primato regionale di 28000 TC l’anno in un'unica Radiologia ospedaliera – commenta il direttore generale ASL TO 2, Maurizio Dall’Acquacon questa nuova opportunità potremo essere sempre più adeguati alle esigenze dei cittadini e in questo primo periodo potremo monitorare il gradimento degli utenti e il tipo di esame da offrire ”.

Nel dipartimento di diagnostica per immagini dell’intera ASL TO 2 si eseguono oltre 250.000 indagini radiologiche l’anno, di cui 45.000 TC.

"Si tratta di un passaggio molto importante per il futuro sviluppo del nostro territorio: intorno alla navigabilità del Ticino, infatti, sarà possibile sviluppare numerose nuove attività e contribuire ad una riscoperta di uno degli angoli più belli del Piemonte".
Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Piemonte Roberto COTA al termine della odierna Giunta, durante la quale è stata approvata la delibera con cui il Piemonte dà il via libera alla realizzazione del progetto ‘Conca di navigazione di Porta della Torre’.

L’importo dell’opera è di 13.532.000 euro. "Con questa delibera – precisa Cota - diamo il via ad un progetto molto ampio a cui ho sempre creduto molto e che offre ai nostri territori uno strumento concreto per il loro rilancio".

Leggi tutto: Lega che riparte fa paura, fango contro di noi"La macchina del fango è in moto e le sparate pubblicate dai giornali sono funzionali a questo. La risposta sul piano politico è già stata data, per il resto ci sono le querele. Una Lega che riparte, evidentemente, fa paura".

Lo dichiara il segretario nazionale della Lega Nord Piemont e Presidente della Regione Piemont Roberto COTA.

 
 
Sei qui: Home Stampa Comunicati stampa