Layout

Cpanel

Leggi tutto: Importanti iniziative oggi in GiuntaLE DECISIONI DELLA GIUNTA REGIONALE

Patto di stabilità, Terzo Valico, montagna, opere irrigue e raccolta dei rifiuti sono i principali argomenti affrontati questa mattina dalla Giunta regionale. La riunione è stata coordinata dal presidente Roberto Cota.
Patto di stabilità. Su proposta dell’assessore Gilberto Pichetto, il Patto di stabilità interno viene modificato in modo da assegnare 2.750.000 euro ad una ventina di Comuni piemontesi, tra cui Domodossola (355.000), Bra (121.000) e Varallo Sesia (111.000), e la Provincia di Asti (718.000).
Terzo valico. Parere favorevole, su proposta degli assessori Roberto Ravello e Barbara Bonino, sullo schema di protocollo di intesa tra le Regioni Piemonte e Liguria, il Ministero dell’Ambiente e Reti Ferroviarie Italiane per il supporto tecnico di Arpa Piemonte e Liguria alle attività dell’Osservatorio ambientale per la realizzazione del Terzo Valico dei Giovi.
Montagna. Fissati su proposta degli assessori Gian Luca Vignale e Gilberto Pichetto, i parametri per il riparto del Fondo regionale per la montagna 2013 ed assegnati 8 milioni di euro per l’attribuzione dei fondi. Con un’altra delibera verrà definito l’elenco delle azioni di iniziativa della Giunta.
Opere irrigue. Approvato, su proposta degli assessori Claudio Sacchetto e Gilberto Pichetto, lo schema di accordo di programma quadro tra Regione e Ministeri per le Politiche agricole, le Infrastrutture e lo Sviluppo economico per l’ammodernamento e la razionalizzazione delle opere irrigue. Nell’ambito del Fondo di sviluppo e coesione 2007-2013 prevede la messa in sicurezza degli impianti sulla Dora Baltea a Mazzè e Villareggia e la realizzazione in Valle Gesso di condotte di interconnessione e messa in sicurezza di canali esistenti ad uso irriguo.
Rifiuti. I dati sulla produzione di rifiuti e la raccolta differenziata relativi al 2012, presentati dall’assessore Roberto Ravello, evidenziano una diminuzione complessiva di 100.000 tonnellate di rifiuti rispetto all’anno precedente. La produzione si è attestata a circa 2.030.000 tonnellate, delle 1.070.000 raccolte in modo differenziato ed avviate ad operazioni di recupero 960.000 portate in discarica.
Banco alimentare. Definita, su proposta dell’assessore Ugo Cavallera, la bozza di convenzione triennale 2014-2016 con la quale la Regione assegnerà al Banco alimentare Piemonte onlus un supporto finanziario di 100.000 euro annui per le spese correnti e di amministrazione.
Sono stati inoltre approvati:
- su proposta dell’assessore Barbara Bonino, l’assegnazione al Comune di Cuneo di 757.000 euro per completare la copertura delle spese sostenute nell’ambito del programma triennale dei servizi di trasporto pubblico locale;
- su proposta dell’assessore Ugo Cavallera, la proposta al Consiglio regionale di conferire all’attuale azienda ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino la qualificazione giuridica di azienda ospedaliero-universitaria, nonché l’aumento da 5 a 15 anni, nel caso sia prevista l’esecuzione di lavori, della durata massima delle esternalizzazioni dei servizi socio-sanitari erogati nelle strutture residenziali di proprietà delle Asl;
- su proposta dell’assessore Michele Coppola, le modalità di erogazione del contributo di 50.000 euro assegnato al Museo storico del Mutuo soccorso di Pinerolo;
- su proposta dell’assessore Claudio Sacchetto, l’autorizzazione per l’emanazione di un bando pubblico per nuovi prodotti e tecnologie nel settore agroalimentare e le disposizioni attuative per la copertura dei costi di fideiussione a garanzia di anticipi ottenuti per l’insediamento dei giovani agricoltori, per l’ammodernamento delle aziende agricole e per la gestione delle risorse irrigue.

Leggi tutto: Piemonte sempre più attrattivo per investitori esteriIN PIEMONTE LA PROSSIMA EDIZIONE DELL’ITALY JAPAN BUSINESS GROUP
Cota e Ghiglia: “Puntiamo a rendere il Piemonte sempre più attrattivo per gli investitori esteri”

La 26° edizione dell’IJBG (Italy Japan Business Group) si terrà in Piemonte, probabilmente alla Reggia di Venaria: ad annunciarlo il presidente della Regione, Roberto Cota, e l’assessore alla Ricerca, Innovazione ed Energia, Agostino Ghiglia, che in questi giorni partecipa a Tokyo all’Assemblea generale IJBG per lo sviluppo e il rafforzamento delle relazioni commerciali tra imprese italiane e giapponesi.

“In questi anni la Regione ha varato una serie di misure specifiche per attrarre investimenti in Piemonte - spiega il presidente Cota - che stanno portando ad un progressivo rilancio del nostro sistema produttivo. Fondamentale sotto questo aspetto la capacità del territorio piemontese e delle sue istituzioni di attivare strumenti di cooperazione internazionale tra le nostre imprese e quelle estere.”

“L’idea di portare a Torino la prossima edizione dell’IJBG, anche grazie al supporto del CEIP e di Invitalia - dice l’asssessore Ghiglia - è una grande opportunità per le nostre aziende di fare business e far conoscere le eccellenze del made in Piemonte.
Sul nostro territorio hanno sede 630 multinazionali, tra cui 28 aziende giapponesi - aggiunge - Il Piemonte è la prima Regione italiana ad aver creato un organismo dedicato all’attrazione di investimenti esteri, il CEIP, interlocutore gratuito per assistere i nuovi progetti di investimento sul territorio. Puntiamo ad incrementare questi numeri e a diventare sempre più attrattivi per gli investitori stranieri”.

L’assessore Ghiglia, che oggi è intervenuto all’Assemblea per presentare il Piemonte come company friendly, ha partecipato in questi giorni ad incontri con alcune multinazionali nipponiche e ad un workshop sulle smart energy : “E’ stata un’occasione per presentare le politiche, le azioni e gli investimenti che come Regione stiamo portando avanti in tema di efficienza energetica e sviluppo delle fonti rinnovabili: nel periodo 2007 - 2013 abbiamo investito oltre 60 milioni di euro per attrarre imprese che lavorano nel settore. Con la nuova programmazione 2013-2020 intendiamo proseguire su questa strada e in particolare promuovere lo sviluppo dei cluster regionali”.

Leggi tutto: Continua il rilancio economico del Piemonte“Continua l’azione di messa in sicurezza dei conti e di rilancio economico della Regione, a fronte della difficile situazione ereditata: attraverso questo recupero di risorse, siamo stati capaci di costruire un modello efficiente, che ci mette nelle condizioni di pagare i fornitori in tempi rapidi. Inutile sottolineare quanto questo sia importante in un momento di difficoltà come quello che stiamo vivendo”.

Lo dichiara il presidente della Regione Piemonte, Roberto COTA, commentando l’approvazione in Consiglio regionale della variazione di bilancio dell'importo di 1,303 miliardi di euro voluta dalla Giunta per pagare i debiti verso fornitori e imprese.

Leggi tutto: Musy, cordoglio dei piemontesi per uomo di grandi valoriMorto Musy: Cota, cordoglio dei piemontesi per uomo di grandi valori

"Esprimo a nome mio e di tutti i piemontesi il cordoglio per la perdita di Alberto Musy, un esponente importante della comunita' piemontese, un uomo di grandi capacita' e valori. La mia vicinanza va alla moglie e ai giovani figli".

Così il Presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, esprime il cordoglio per la scomparsa di Alberto Musy, il consigliere comunale ferito in un agguato nel marzo 2012 e morto la scorsa notte dopo 19 mesi di coma.

Leggi tutto: Legge stabilità è presa in giro, servono riforme vere“Ci hanno preso in giro. Con la legge di stabilità uscita dal Cdm non cambia niente: questo paese avrebbe bisogno di una terapia shock, ma questa non c’è stata. Vediamo solo piccoli interventi che di fatto poi si elidono l’uno con l’altro. C’è stata una minima riduzione del cuneo fiscale, ma dieci giorni fa è aumentata l’iva. La nuova tassa sugli immobili ha solo cambiato il nome e se facciamo i calcoli ci sarà un aumento della pressione fiscale, altro che abbassare le tasse. Allora di cosa stiamo parlando? Con onestà dico che qualcosina hanno fatto, ma in un momento così delicato non basta, se non si fanno le riforme vere le imprese chiudono e non riaprono più. Questa piccola manovra in buona parte non è nemmeno coperta e quindi aumenterà ulteriormente il debito”.

Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, durante la trasmissione Mattino5 interpellato sulla legge di stabilità varata ieri sera dal Consiglio dei Ministri.

 
 
Sei qui: Home Stampa Comunicati stampa