Layout

Cpanel

Renzi alla partita di tennis, la dimensione dei nostri tempi.
Il Presidente del Consiglio ha deciso di annullare tutti gli impegni istituzionali e di volare a New York per vedere una partita di tennis, semplicemente perché due italiane sono arrivate in finale. Nulla da togliere alle due giocatrici che hanno realizzato un'impresa eccezionale o al tennis che è una sport bellissimo, ma il gesto di Renzi certifica che abbiamo un premier che cerca di stare a galla puntando su immagine e notorietà fine a se stesse.
Oggi si parla della Pennetta e della Vinci. Come dire, "Piatto ricco mi ci ficco".

Sembra di vivere nel paese dei rotocalchi, peccato che le storie che la gente comune vive tutti i giorni non siano affatto divertenti.

Buona domenica e buona settimana.

Benpensanti radical chic fuori dalla realtà.
Il nostro è proprio un paese strano che, da un lato si caratterizza a livello europeo e mondiale per una politica senza senso sull'immigrazione, dall'altro, invece di correre ai ripari, schiera ancora un esercito di cosiddetti benpensanti della sinistra radical chic pronti a sostenere l'insostenibile.
Il Premier inglese Cameron pochi giorni fa ha proposto una norma che sanziona fino a cinque anni di carcere chi non allontana di casa inquilini immigrati irregolari.
La Francia non esita a rimandarci indietro i finti profughi.

Sono paesi antidemocratici, incivili, populisti?
Non è forse vero che sono i nostri attuali governanti ad essere fuori dalla realtà?
Quelli che cercano di strumentalizzare certe posizioni della Chiesa per dar contro alla Lega, poi, sbagliano due volte.
Prima di tutto, perchè la politica si deve muovere su piani diversi, poi, perchè l'unico metodo efficace per non far morire gli immigrati clandestini in mare è non farli partire.

Buona domenica e buona settimana.

L'arroganza per certa gente non ha proprio limiti. Nei giorni scorsi Chiamparino ha sproloquiato sui conti della Regione attaccando il sottoscritto.
Sono rimasto esterrefatto. Lo dico perchè l'attuale Presidente sa benissimo che nei nostri quattro anni di governo abbiamo letteralmente salvato il Piemonte ed in diverse occasioni, nei fatti, è stato costretto a riconoscerlo. Nel caso specifico Chiamparino faceva riferimento al fatto che la Corte Costituzionale ha esaminato, censurandola, una norma di legge approvata la scorsa legislatura. Prima di tutto, si tratta di una legge e non di un atto amministrativo. Poi, la stessa serviva per far entrare nel nostro bilancio risorse che faticosamente eravamo riusciti a recuperare da Roma per sanare situazioni create dalla precedente giunta di sinistra.

Questa impostazione era stata concordata con il Governo ed ė la stessa che ha seguito Chiamparino, nominato successivamente all'uopo commissario. Anche grazie a questa norma la Regione Piemonte non è andata in default.
Mi rendo conto che a volte vige il detto "la miglior difesa è l'attacco", però la gente non va presa in giro.

Chiamparino eviti di dare giudizi fuori luogo. Faccia l'uomo e si dimetta, dopo aver fatto il moralizzatore con le firme false e aver dimostrato in questo anno di Governo di essere il nulla più assoluto.
Buona domenica e buona settimana.

Viviamo in un paese che ha raggiunto nell'ultimo periodo un livello record di disoccupazione, il 12,7 % e la disoccupazione giovanile si attesta al 44,2%. Qualcuno si chiede come mai Renzi continui a fare il Presidente del Consiglio non essendo stato eletto da nessuno ed avendo dimostrato sul campo, dati alla mano, di essere il peggiore Premier di sempre?
La verità è che questo paese è costruito su un castello di balle. Per poter stare in piedi si dicono balle sempre più grosse ed mezzi di informazione rilanciano, alimentando di continuo un gioco perverso.
Tra poco Renzi ci prometterà che tra cento anni usciremo dalla crisi e che lui sta lavorando per risolverla: purtroppo questa non è una battuta, visto le dichiarazioni alle quali abbiamo assistito nei giorni scorsi.
Anche noi in Piemonte stiamo vivendo una situazione simile, dove il Governo regionale naufraga nell'immobilismo più assoluto, ma è stata messa la sordina. Dopo aver costruito il falso mito del moralizzatore con le firme false, per qualcuno diventa difficile uscirne. Allora avanti, con balle sempre più grosse, finchè il castello non cadrà definitivamente.
Buona domenica e buona settimana.

Le prossime amministrative saranno una scadenza importante perchè la sinistra perderà l'effetto traino di Renzi e dovrà misurarsi con la realtà.
La realtà che ci hanno costretto a subire è quella di una politica fatta di scelte sbagliate e caratterizzata da una buona dose di inconcludenza.
Allora, smascherato l'ex Sindaco di Firenze, si potranno smascherare anche Fassino, Chiamparino, Ballarè, ecc., che hanno un potere costruito sull'effimero.

L'appoggio acritico di certi mezzi di informazione non basterà!
Certo, per qualcuno avere gli amici giusti sarà importante per cercare di rimanere abbarbicati alla poltrona… Ma chi vive nel mondo reale, quello delle gente comune, si rende perfettamente conto delle cose, non solo della doppia morale e dell'ipocrisia, ma anche dell'inconcludenza più assoluta.
In Piemonte le industrie chiudono ed è stata abbandonata qualsiasi politica industriale, in compenso, siamo la regione della tasse e che vuole accogliere più immigrati.

Forza Lega!
Buona domenica e buona settimana!

 
 
Sei qui: Home Rubriche Domenica di Roberto Cota